loading spinner



1. CONDIZIONI DI VENDITA E FORNITURA 1.1 Definizioni Nelle presenti condizioni si applicano le seguenti definizioni: "Giorno lavorativo": un giorno (diverso dal sabato, dalla domenica o dai giorni festivi) in cui le banche a Londra sono aperte al pubblico. "Condizioni": i termini e le condizioni stabilite nel presente documento. "Contratto": il Contratto tra il Fornitore e il Cliente per la vendita e l'acquisto dei Beni e/o la fornitura di Servizi in conformità alle presenti Condizioni. "Cliente": la persona o l'azienda che acquista i Beni e/o i Servizi dal Fornitore. "Consegna": avrà il significato di cui alla Condizione 3 "Evento di Forza Maggiore:" ha il significato di cui alla Condizione 11. "Merce": la merce o qualsiasi parte di essa indicata nell'Ordine. Per "Incoterms 2010" si intende l'edizione 2010 degli Incoterms emessi dalla Camera di Commercio Internazionale per l'utilizzo dei termini commerciali nazionali e internazionali.

"Diritti di proprietà intellettuale": tutti i brevetti, i diritti sulle invenzioni, i modelli di utilità, i diritti d'autore e i diritti connessi, i marchi commerciali, i marchi di servizio, i nomi commerciali, commerciali e di dominio, i diritti di abbigliamento o di abbigliamento commerciale, i diritti di avviamento o di azione legale per spaccio, i diritti di concorrenza sleale, i diritti su disegni e modelli, i diritti su software per computer, i diritti su database, i diritti sulla topografia, diritti morali, diritti su informazioni riservate (compresi il know-how e i segreti commerciali) e qualsiasi altro diritto di proprietà intellettuale, in ogni caso registrato o non registrato e comprese tutte le richieste e i rinnovi o le estensioni di tali diritti, e tutti i diritti o le forme di protezione simili o equivalenti in qualsiasi parte del mondo.

"Ordine": l'Ordine del Cliente per i Beni e/o Servizi, come indicato nell'accettazione scritta da parte del Cliente dell'offerta del Fornitore o nel modulo d'ordine di acquisto del Cliente, a seconda dei casi. "Conferma d'Ordine di Vendita": il modulo emesso dal Fornitore al ricevimento dell'Ordine o una forma equivalente di conferma elettronica. "Specifica": qualsiasi specifica per i Beni e/o i Servizi, compresi i relativi piani e disegni forniti al Fornitore dal Cliente o prodotti dal fornitore e concordati per iscritto dal Cliente. "Servizi": i servizi (se presenti) indicati nell'Ordine. "Fornitore": indica Saturn Machine Knives Limited (società registrata in Inghilterra e Galles con numero di società 4498316) la cui sede legale è Unit 12 Parkway Close, Sheffield, S9 4WJ, che ha emesso l'Ordine di Acquisto al Fornitore

1.2 Costruzione Nelle presenti Condizioni valgono le seguenti regole

a) Una persona comprende una persona fisica, una società o un ente non registrato (con o senza personalità giuridica distinta)

b) Il riferimento ad una parte comprende i suoi rappresentanti personali, successori o cessionari.

c) Un riferimento a uno statuto o a una disposizione di legge è un riferimento a tale statuto o disposizione nella versione modificata o riformulata. Esso include qualsiasi legislazione subordinata fatta ai sensi di tale statuto o disposizione di legge come modificata o riformulata

d) Qualsiasi frase introdotta dagli altri termini, tra cui, in particolare, o qualsiasi espressione simile, deve essere interpretata come illustrativa e non deve limitare il senso delle parole che precedono tali termini

e) Un riferimento alla forma scritta o scritta comprende i fax e le e-mail

f) I titoli delle Condizioni non influiscono sull'interpretazione delle presenti Condizioni

g) Le parole al singolare includono il plurale e al plurale includono il singolare

2 BASE DEL CONTRATTO

2.1 Le presenti Condizioni si applicano ad esclusione di qualsiasi altro termine che il Cliente cerchi di imporre o di incorporare, o che sia implicito nel commercio, nelle consuetudini, nella pratica o nel corso delle transazioni

2.2 L'Ordine costituisce un'offerta da parte del Cliente per l'acquisto dei Beni e/o Servizi in conformità alle presenti Condizioni. Il Cliente si impegna a garantire che i termini dell'Ordine e le relative specifiche siano completi e accurati. Il Fornitore non si assume alcuna responsabilità per eventuali errori nell'Ordine.

2.3 L'Ordine si considera accettato solo quando il Fornitore emette un Riconoscimento dell'Ordine di Vendita, a quel punto il Contratto entrerà in vigore

2.4 Il Contratto costituisce l'intero accordo tra le parti. Il Cliente riconosce di non aver fatto affidamento su alcuna dichiarazione, promessa o dichiarazione fatta o data da o per conto del Fornitore che non sia indicata nel Contratto.

2.5 Eventuali campioni, disegni, materiale descrittivo o pubblicità emessi dal Fornitore ed eventuali descrizioni o illustrazioni contenute nei cataloghi o negli opuscoli del Fornitore sono emessi o pubblicati al solo scopo di dare un'idea approssimativa dei beni in essi descritti. Essi non fanno parte del Contratto o di qualsiasi altro Contratto tra il Fornitore e il Cliente per la vendita di Beni e/o Servizi

2.6 Un'offerta per le Merci e/o i Servizi forniti dal Fornitore non costituisce un'Offerta. Un'offerta sarà valida solo per un periodo di 30 giorni dalla data di emissione, a condizione che il Fornitore non l'abbia previamente ritirata o non abbia altrimenti concordato un diverso periodo di tempo per iscritto

2.7 Il Fornitore avrà il diritto di apportare ai Beni e/o ai Servizi tutte le modifiche necessarie per conformarsi a qualsiasi legge applicabile o requisito di sicurezza, o che non incidono materialmente sulla natura o sulla qualità dei Beni e/o dei Servizi, e il Fornitore dovrà informare il Cliente in ogni caso

3 CONSEGNA

3.1 Il Fornitore garantirà che: a) la consegna dei Beni sia accompagnata da una bolla di consegna che indichi, a seconda dei casi, la data dell'Ordine, tutti i numeri di riferimento del Cliente e del Fornitore, il tipo e la quantità dei Beni (compreso il numero di codice dei Beni, ove applicabile) e le eventuali istruzioni speciali di conservazione; e b) qualora i Beni siano imballati o protetti come specificato nel Contratto (o in caso di assenza di tali specifiche i Beni siano consegnati senza alcun imballaggio o protezione sufficiente), il Fornitore non sarà responsabile per qualsiasi deterioramento (compresa la ruggine) dei Beni durante il trasporto

3.2 Se non diversamente concordato per iscritto dal Fornitore, la consegna dei Beni avrà luogo presso la sede del Fornitore su base FCA, in conformità agli Incoterms 2010

3.3 La consegna dei Beni deve essere completata al momento della messa a disposizione dei Beni per il ritiro presso la sede del Fornitore

3.4 Le date indicate per la Consegna e/o la fornitura dei Servizi sono solo approssimative e il tempo non è essenziale. Il Fornitore non sarà responsabile per eventuali ritardi nella Consegna dei Beni e/o nella prestazione dei Servizi causati da un Evento di Forza Maggiore o per il fatto che il Cliente non abbia fornito al Fornitore adeguate istruzioni di consegna o qualsiasi altra istruzione rilevante per la fornitura dei Beni e/o dei Servizi

3.5 Se il Cliente non ritira la Merce entro 7 Giorni Lavorativi dalla data in cui il Fornitore ha notificato al Cliente che la Merce è pronta per il ritiro, allora, ad eccezione di tali inadempienze o ritardi causati da un Evento di Forza Maggiore o dal mancato rispetto da parte del Fornitore dei suoi obblighi ai sensi del Contratto

a) l'accettazione della merce da parte del Cliente si considera avvenuta entro le ore 9.00 del terzo giorno lavorativo successivo al giorno in cui il Fornitore ha notificato al Cliente che la merce era pronta; e

b) Il Fornitore immagazzinerà i Beni fino al momento del ritiro e addebiterà al Cliente tutti i relativi costi e spese (inclusa l'assicurazione).

3.6 Qualora 10 Giorni Lavorativi dopo che il Fornitore ha notificato al Cliente che la Merce era pronta per la Consegna, il Cliente non abbia accettato la Consegna della stessa, il Fornitore può rivendere o altrimenti disporre di parte o di tutta la Merce e, dopo aver dedotto i ragionevoli costi di stoccaggio e di vendita, rendere conto al Cliente di eventuali eccedenze rispetto al prezzo della Merce o addebitare al Cliente eventuali ammanchi al di sotto del prezzo della Merce

3.7 Il Fornitore può consegnare i Beni a rate che saranno fatturate e pagate separatamente. Ogni rata costituirà un Contratto separato. Qualsiasi ritardo nella consegna o difetto nella consegna rateale non darà diritto al Cliente di annullare qualsiasi altra rata.

3.8 Si prega di notare che le spese di consegna possono variare a seconda del luogo di consegna. Per gli altipiani e le isole del Regno Unito le spese di consegna possono variare a seconda degli articoli ordinati. Ciò include le Highlands scozzesi, l'Isola di Man, l'Isola di Wight, l'Isola di Scilly, l'Irlanda del Nord e l'Irlanda

.
4 QUALITÀ

4.1 Il Fornitore fornirà i Servizi al Cliente in conformità alla Specifica in tutti gli aspetti materiali

4.2 Il Fornitore garantisce che alla Consegna e per un periodo di 12 mesi dalla data di Consegna (periodo di garanzia) i Beni e/o i Servizi

a) Conformarsi in tutti gli aspetti materiali alla loro descrizione e ad ogni specifica applicabile

b) Essere esente da difetti di progettazione, materiale e lavorazione

c) Essere di qualità soddisfacente ai sensi del Sale of Goods Act 1979

d) Essere idoneo a qualsiasi scopo sostenuto dal Fornitore

e) Per quanto riguarda i Servizi, essere forniti con ragionevole abilità e cura.

4.3 Ai sensi dell'Articolo 4.4, se: a) il Cliente notifica per iscritto al Fornitore, durante il periodo di garanzia, entro 7 giorni dalla data di Consegna o se il difetto non risultasse evidente da una ragionevole ispezione, entro 12 mesi dalla data di Consegna, che alcuni o tutti i Beni e/o Servizi non sono conformi alle garanzie di cui all'Articolo 4.1; e b) al Fornitore viene data una ragionevole opportunità di esaminare tali Beni e/o Servizi; e c) il Cliente, se gli viene richiesto dal Fornitore, restituisce tali Beni alla sede del Fornitore a spese del Cliente. Il Fornitore, a sua scelta, riparerà o sostituirà la Merce e/o i Servizi difettosi o rimborserà il prezzo della Merce e/o dei Servizi difettosi per intero

4.4 Il Fornitore non sarà responsabile per il mancato rispetto della garanzia di cui al precedente Articolo 4.2 da parte dei Beni e/o Servizi se: a) il Cliente fa un ulteriore uso di tali Beni e/o Servizi dopo averne dato comunicazione in conformità all'Articolo 4.2 o b) Il difetto si verifica perché il Cliente non ha seguito le istruzioni orali o scritte del Fornitore per quanto riguarda la conservazione, la messa in servizio, l'installazione, l'uso e la manutenzione dei Beni o, in mancanza di queste, le buone pratiche commerciali; o c) Il difetto si verifica come risultato del fatto che il Fornitore ha seguito un disegno, un progetto o una specifica forniti dal Cliente d) Il Cliente modifica o ripara tali Beni senza il consenso scritto del Fornitore; o e) Il difetto si verifica come risultato di una corretta usura, di un danno intenzionale, di una negligenza o di condizioni anomale di conservazione o di lavoro

4.5 Salvo quanto previsto nel presente Articolo 4, il Fornitore non avrà alcuna responsabilità nei confronti del Cliente in relazione ai Beni e/o Servizi per il mancato rispetto della garanzia di cui all'Articolo 4.2.

4.6 Ad eccezione di quanto stabilito nelle presenti Condizioni, tutte le garanzie, le condizioni e gli altri termini impliciti per legge o di diritto comune sono, nella misura massima consentita dalla legge, esclusi dal Contratto.

4.7 Le presenti Condizioni si applicano a qualsiasi Merce riparata o sostitutiva fornita dal Fornitore

5 RISCHIO E TITOLO

5.1 Il rischio dei Beni passerà al Cliente al completamento della Consegna

5.2 La proprietà dei Beni non passerà al Cliente fino a quando il Fornitore non avrà ricevuto il pagamento completo (in contanti o in fondi liberi) per: a) I Beni; e b) Qualsiasi altro Bene o servizio che il Fornitore abbia fornito al Cliente in relazione al quale il pagamento sia divenuto esigibile

5.3 Fino a quando la proprietà della Merce non sarà passata al Cliente, il Cliente è tenuto a farlo:

a) Trattenere i Beni su base fiduciaria come depositario del Fornitore.

b) Conservare le Merci separatamente dalle altre Merci detenute dal Cliente in modo che rimangano facilmente identificabili come proprietà del Fornitore.

c) Non rimuovere, deturpare o oscurare alcun marchio identificativo o imballaggio su o relativo ai Beni

d) Mantenere i Beni in condizioni soddisfacenti e mantenerli assicurati per conto del Fornitore contro tutti i rischi per la soddisfazione del Fornitore per il loro prezzo pieno a partire dalla data di Consegna. Su richiesta, il Cliente dovrà presentare al Fornitore la polizza di assicurazione

e) Notificare immediatamente al Fornitore se diventa soggetto ad uno degli eventi elencati nella Clausola 9.2; e

f) Fornire al Fornitore le informazioni relative alla Merce che il Fornitore può richiedere di volta in volta, ma il Cliente può rivendere o utilizzare la Merce nel corso della sua ordinaria attività

5.4 Se prima che la proprietà della merce passi al cliente, quest'ultimo è soggetto a uno degli eventi elencati nella clausola 9.2 o il Fornitore ritenga ragionevolmente che un tale evento stia per verificarsi e ne informi il Cliente, allora, a condizione che la Merce non sia stata rivenduta o incorporata irrevocabilmente in un altro prodotto e senza limitare qualsiasi altro diritto o rimedio che il Fornitore possa avere, il Fornitore può in qualsiasi momento richiedere al Cliente di consegnare la Merce e se il Cliente non lo fa tempestivamente può entrare in qualsiasi locale del Cliente o di terzi in cui la Merce è conservata al fine di recuperarla

5.5 Alla risoluzione del Contratto, indipendentemente dalla causa, i diritti del Fornitore (ma non quelli del Cliente) contenuti nella presente Condizione 5 rimarranno in vigore

6 PREZZO E PAGAMENTO

6.1 Il prezzo dei Beni e/o Servizi sarà il prezzo indicato nella Conferma d'Ordine di Vendita o, se non viene indicato alcun prezzo, il prezzo indicato nel listino prezzi concordato...

6.2 Le quotazioni in una valuta diversa dalla sterlina si basano sul tasso di cambio in vigore al momento e possono essere soggette a revisione al rialzo se alla data di spedizione della conferma dell'ordine di vendita è in vigore un tasso di cambio diverso

6.3 I preventivi effettuati e gli ordini accettati sono soggetti alla disponibilità di materie prime e alle normali tolleranze di fabbricazione. 18/10/12

6.4 Il Fornitore può, dandone comunicazione al Cliente in qualsiasi momento prima della Consegna, aumentare il prezzo dei Beni e/o Servizi per riflettere l'eventuale aumento del costo dei Beni e/o Servizi dovuto:

a) Qualsiasi fattore al di fuori del controllo del Fornitore (compresi gli aumenti di imposte e tasse e gli aumenti della manodopera, delle materie prime, dei servizi e degli altri costi di produzione)

b) Qualsiasi richiesta del Cliente di modificare le date di Consegna, le quantità o i tipi di Merci ordinate o la Specifica

c) Qualsiasi ritardo causato da eventuali istruzioni del Cliente o dal fatto che il Cliente non abbia fornito al Fornitore informazioni o istruzioni adeguate o accurate

6.5 Il prezzo dei Beni è al netto dei costi e delle spese di imballaggio, assicurazione e trasporto dei Beni che saranno pagati dal Cliente al momento del pagamento dei Beni

6.6 Il prezzo dei Beni e/o Servizi è al netto dell'Imposta sul Valore Aggiunto (IVA). Il Cliente, al ricevimento di una fattura IVA valida da parte del Fornitore, dovrà pagare a quest'ultimo l'importo aggiuntivo dell'IVA applicabile alla fornitura dei Beni e/o Servizi.

6.7 Il Fornitore può fatturare al Cliente i Beni e/o i Servizi o su o in qualsiasi momento dopo il completamento della Consegna o dei Servizi.

6.8 Qualsiasi assicurazione marittima che il Fornitore debba essere interessata dal Fornitore, se non diversamente concordato per iscritto, sarà pari al 10% del prezzo della fattura e coprirà il periodo dall'inizio del transito alla consegna della Merce, come previsto e contenuto nella clausola Institute of London Cargo Clause (F.P.A.), nelle clausole di guerra Institute e nelle clausole Institute Strikes Riots e Civil Commotion Clauses in vigore al momento della spedizione

6.9 Il Cliente è tenuto a pagare la fattura per intero e in contanti entro 30 giorni dalla fine del mese solare in cui la fattura è datata. Il pagamento dovrà essere effettuato sul conto bancario nominato per iscritto dal Fornitore. Il momento del pagamento è essenziale

6.10 Se il Cliente non effettua alcun pagamento dovuto al Fornitore ai sensi del Contratto entro la data di scadenza del pagamento, allora il Cliente dovrà pagare gli interessi sull'importo scaduto al tasso del 4% annuo superiore al tasso base della Banca d'Inghilterra. Tali interessi matureranno su base giornaliera dalla data di scadenza fino alla data di effettivo pagamento dell'importo scaduto, sia prima che dopo la sentenza. Il Cliente pagherà gli interessi insieme all'importo scaduto. Il Fornitore si riserva il diritto di richiedere gli interessi ai sensi del Late Payment of Commercial Debts (Interest) Act 1998

6.10 Il Cliente è tenuto a pagare tutti gli importi dovuti ai sensi del Contratto per intero senza alcuna detrazione o trattenuta, salvo quanto previsto dalla legge e il Cliente non avrà diritto a rivendicare alcun credito, compensazione, abbattimento, sconto, contropretesa o altro nei confronti del Fornitore al fine di giustificare la trattenuta del pagamento di tali importi in tutto o in parte. Il Fornitore può in qualsiasi momento, senza limitazione di altri diritti o rimedi di cui possa disporre, compensare qualsiasi importo dovuto dal Cliente con qualsiasi importo dovuto dal Fornitore al Cliente

6.11 Tutti i pagamenti dovuti ai sensi del Contratto diventano immediatamente esigibili al momento della sua risoluzione, nonostante qualsiasi altra disposizione

7 DIRITTI DI PROPRIETÀ INTELLETTUALE

7.1 Tutti i Diritti di Proprietà Intellettuale relativi o derivanti da o in relazione ai Servizi saranno di proprietà del Fornitore

7.2 Il Cliente riconosce che, per quanto riguarda i Diritti di Proprietà Intellettuale di terzi, l'utilizzo da parte del Cliente di tali Diritti di Proprietà Intellettuale è subordinato all'ottenimento da parte del Fornitore di una licenza scritta da parte del relativo licenziante alle condizioni che daranno diritto al Fornitore di concedere in licenza tali diritti al Cliente

8 RISERVATEZZA

8.1 Una parte (Parte Ricevente) deve mantenere la massima riservatezza su tutto il know-how tecnico o commerciale, le specifiche, le invenzioni, le invenzioni, i processi o le iniziative che sono di natura confidenziale e che sono state divulgate alla Parte Ricevente dall'altra parte (Parte Divulgatrice), dai suoi dipendenti, agenti o subappaltatori, e qualsiasi altra informazione confidenziale riguardante l'attività della Parte Divulgatrice o i suoi prodotti o servizi che la Parte Ricevente può ottenere. La Parte Ricevente limita la divulgazione di tali informazioni riservate a quei dipendenti, agenti o subappaltatori che hanno bisogno di conoscerle per adempiere alle obbligazioni della Parte Ricevente ai sensi del Contratto, e si assicura che tali dipendenti, agenti o subappaltatori siano soggetti ad obblighi di riservatezza corrispondenti a quelli che vincolano la Parte Ricevente. La presente Clausola 8 rimarrà in vigore anche dopo la risoluzione del Contratto

9 L'INSODDISFAZIONE O L'INCAPACITÀ DEL CLIENTE

9.1 Se il Cliente diventa soggetto a uno degli eventi elencati nell'articolo 9.2 o se il Fornitore ritiene ragionevolmente che il Cliente stia per diventare soggetto a uno di essi e ne informa il Cliente, allora, senza limitare qualsiasi altro diritto o rimedio a disposizione del Fornitore, il Fornitore può annullare o sospendere tutte le ulteriori consegne ai sensi del Contratto o di qualsiasi altro Contratto tra il Cliente e il Fornitore senza incorrere in alcuna responsabilità nei confronti del Cliente e tutte le somme in sospeso in relazione ai Beni consegnati e/o ai Servizi eseguiti al Cliente diventeranno immediatamente esigibili

9.2 Ai fini dell'articolo 9.1 gli eventi rilevanti sono i seguenti

a) Il/La cliente sospende o minaccia di sospendere il pagamento dei suoi debiti o non è in grado di pagare i suoi debiti alla scadenza o ammette di non essere in grado di pagare i suoi debiti o, essendo una società, è considerata incapace di pagare i suoi debiti ai sensi dell'articolo 123 della legge sull'insolvenza del 1986 o, essendo una persona fisica, è considerata incapace di pagare i suoi debiti o non ha alcuna prospettiva ragionevole di farlo in entrambi i casi ai sensi dell'articolo 268 della legge sull'insolvenza del 1986 o, essendo una società di persone, ha un partner a cui si applica una delle precedenti disposizioni; oppure

b) il Cliente avvia trattative con tutti o con una qualsiasi classe di creditori al fine di rinegoziare uno qualsiasi dei suoi debiti, o fa una proposta o stipula qualsiasi compromesso o accordo con i suoi creditori, ad eccezione del caso in cui il Cliente sia una società, questi eventi si svolgono al solo scopo di uno schema di fusione insolvente del Cliente con una o più altre società o la ricostruzione solvibile del Cliente; o

c) Essendo una persona fisica il Cliente è oggetto di una Petizione di Fallimento o di un Ordine di Fallimento o

d) un creditore o un gravame del Cliente pignorasse o prendesse possesso di un pignoramento, esecuzione o sequestro o di un altro procedimento di questo tipo, o ne prendesse possesso, o ne prendesse possesso, o sequestrasse o ne facesse causa in tutto o in parte, e tale pignoramento o procedimento non fosse assolto entro 14 giorni; o

e) Essendo una società viene presentata una richiesta in tribunale o viene emesso un ordine per la nomina di un amministratore o se viene data comunicazione dell'intenzione di nominare un amministratore o se viene nominato un amministratore sopra il Cliente o;

f) Essendo una società un titolare di floating charge sui beni del Cliente è diventato legittimato a nominare o ha nominato un curatore amministrativo o;

g) una persona ha il diritto di nominare un curatore fallimentare sui beni del Cliente o è nominato un curatore fallimentare sui beni del Cliente o

h) Qualsiasi evento si verifichi o si proceda nei confronti del Cliente in qualsiasi giurisdizione alla quale sia soggetto che abbia un effetto equivalente o simile a uno degli eventi menzionati nell'articolo 9.2 da a) a g) compreso o;

i) Il Cliente sospende, minaccia di sospendere, cessa o minaccia di cessare di svolgere tutta o sostanzialmente tutta la sua attività o;

j) la situazione finanziaria del Cliente si deteriora a tal punto che, a giudizio del Fornitore, la capacità del Cliente di adempiere adeguatamente agli obblighi previsti dal Contratto è stata messa in pericolo

k) Essendo un individuo il Cliente muore o a causa di malattia o incapacità fisica o mentale, sia che sia incapace di gestire i propri affari o che diventi un paziente ai sensi di qualsiasi legislazione sulla salute mentale. 18/10/12 9.3 La risoluzione del Contratto, in qualsiasi modo si verifichi, non pregiudica i diritti e i rimedi delle parti che sono maturati al momento della risoluzione. Le clausole che espressamente o implicitamente sopravviveranno alla risoluzione del Contratto continueranno ad avere pieno vigore ed efficacia

10 LIMITAZIONE DI RESPONSABILITÀ

10.1 Ai sensi delle Condizioni 3 e 4, le seguenti disposizioni stabiliscono l'intera responsabilità finanziaria del Fornitore nei confronti del Cliente. 10.2 Nessuna disposizione delle presenti Condizioni limita o esclude la responsabilità del Fornitore:

a) Morte o lesioni personali causate dalla sua negligenza o dalla negligenza dei suoi dipendenti, agenti o subappaltatori

b) Frode o falsa dichiarazione fraudolenta o

c) Violazione dei termini impliciti nella sezione 12 del Sale of Goods Act 1979 o

d) Prodotti difettosi ai sensi della legge sulla tutela dei consumatori del 1987 o

e) Qualsiasi questione per la quale sarebbe illegale per il Fornitore escludere o limitare la responsabilità

10.3 Salvo quanto previsto dall'articolo 10.2

a) Il Fornitore non sarà responsabile nei confronti del Cliente, sia che si tratti di un contratto, di un illecito civile (inclusa la negligenza), di una violazione degli obblighi di legge o di qualsiasi altro tipo di perdita diretta o indiretta o consequenziale (tutti e tre i casi includono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, la pura perdita economica, la perdita di profitti, la perdita di affari, l'esaurimento dell'avviamento e perdite simili), costi, danni, oneri o spese derivanti dal o in relazione al Contratto, incluse le perdite che possono derivare da una violazione personale intenzionale del Contratto da parte del Fornitore o da una violazione intenzionale del Contratto da parte del Fornitore, dei suoi dipendenti, agenti o subappaltatori; e b) La responsabilità totale del Fornitore nei confronti del Cliente per tutte le altre perdite derivanti da o in relazione al Contratto, sia che si tratti di un illecito (inclusa la negligenza), di un illecito civile, di una violazione di obblighi di legge o di altro tipo, non dovrà superare il prezzo del Contratto al netto dell'IVA. 10.4 Il Fornitore non incorrerà o accetterà alcuna responsabilità in relazione a qualsiasi dichiarazione fatta dal Fornitore (o fatta per conto del Fornitore) all'Acquirente (o a qualsiasi persona che agisca per conto dell'Acquirente) prima della stipula del Contratto, qualora tale dichiarazione sia stata fatta o data in relazione alle Condizioni. 11 FORZA MAGGIORE Nessuna delle parti sarà responsabile per qualsiasi inadempimento o ritardo nell'adempimento delle proprie obbligazioni ai sensi del Contratto nella misura in cui tale inadempimento o ritardo sia causato da un Evento di Forza Maggiore.

Per Evento di Forza Maggiore si intende qualsiasi evento al di fuori del ragionevole controllo di una parte che, per sua natura, non poteva essere previsto o, se poteva essere previsto, era inevitabile, inclusi scioperi, serrate o altre controversie industriali (che coinvolgano la propria forza lavoro o una terza parte), guasti alle fonti di energia o alla rete di trasporto, cause di forza maggiore, guerre, terrorismo, sommosse, tumulti civili, interferenze da parte di autorità civili o militari, calamità nazionali o internazionali, conflitti armati, danni dolosi, guasti a impianti o macchinari, contaminazione nucleare, chimica o biologica, boom sonico, esplosioni, crolli di strutture edilizie, incendi, inondazioni, tempeste, terremoti, perdite in mare, epidemie o eventi simili, disastri naturali o condizioni meteorologiche estremamente avverse o inadempienze di fornitori o subappaltatori. 12 GENERALE 12.1 Cessione e subappalto a) Il Fornitore può in qualsiasi momento cedere, trasferire, addebitare, addebitare, subappaltare o trattare in qualsiasi altro modo tutti o parte dei suoi diritti o obblighi ai sensi del Contratto. b) Un Cliente non può cedere, trasferire, addebitare, addebitare, subappaltare o trattare in qualsiasi altro modo tutti o parte dei suoi diritti o obblighi ai sensi del Contratto senza il preventivo consenso scritto del Fornitore.

12.2 Avvisi a) Qualsiasi avviso o altra comunicazione data ad una parte ai sensi di o in relazione ad un Contratto dovrà essere in forma scritta, indirizzata a tale parte presso la sua sede legale o la sua sede principale o a qualsiasi altro indirizzo che tale parte possa aver specificato all'altra parte per iscritto in conformità con la presente Clausola e dovrà essere consegnata personalmente inviata per posta prioritaria prepagata, raccomandata con ricevuta di ritorno, corriere commerciale, fax o e-mail. b) Un avviso o altra comunicazione sarà considerato ricevuto se consegnato personalmente se lasciato all'indirizzo di cui alla Clausola 12.2 (a) se inviato per posta prepagata di prima classe o raccomandata a mano alle ore 9 del secondo Giorno Lavorativo successivo all'invio se consegnato per corriere commerciale alla data e al momento della firma della ricevuta di consegna del corriere o se inviato via fax o e-mail un Giorno Lavorativo dopo la trasmissione. c) Le disposizioni della presente clausola non si applicano alla notifica di un procedimento o di altri documenti in qualsiasi azione legale. 12.3 Clausola di esclusione a) Se un tribunale o un'autorità competente ritiene che una qualsiasi disposizione del Contratto o parte di essa non sia valida, illegale o inapplicabile, tale disposizione o parte di essa sarà considerata, nella misura richiesta, cancellata e la validità e l'applicabilità delle altre disposizioni non ne risentirà. b) Se una qualsiasi disposizione del Contratto non valida, inapplicabile o illegale sarebbe valida, applicabile o legale se una parte di essa fosse cancellata, la disposizione si applicherà con la minima modifica necessaria per renderla valida e applicabile.

12.4 Rinuncia La rinuncia a qualsiasi diritto o rimedio ai sensi del Contratto è efficace solo se fornita per iscritto e non sarà considerata una rinuncia a qualsiasi successiva violazione o inadempienza. Il mancato o ritardato esercizio di un qualsiasi diritto o rimedio previsto dal Contratto o dalla legge non costituirà una rinuncia a tale diritto o a qualsiasi altro diritto o rimedio, né precluderà o limiterà l'ulteriore esercizio di tale diritto o di altri diritti o rimedi. Nessun esercizio singolo o parziale di tale diritto o rimedio preclude o limita l'ulteriore esercizio di tale diritto o di qualsiasi altro diritto o rimedio. 12.5 Diritti di terzi Una persona che non è parte del Contratto non ha alcun diritto ai sensi del Contratto o in relazione ad esso. Il Contracts (Rights of Third Parties) Act 1999 è pertanto escluso. 12.6 Variazione Qualsiasi variazione al Contratto, inclusa l'introduzione di eventuali termini e condizioni aggiuntive, sarà vincolante solo se concordata per iscritto e firmata dal Fornitore. 12.7 Legge applicabile e giurisdizione Il Contratto, e qualsiasi controversia o reclamo derivante da o in relazione ad esso o al suo oggetto o alla sua formazione (incluse le controversie o reclami extracontrattuali), sarà disciplinato e interpretato in conformità con la legge inglese e le parti si sottomettono irrevocabilmente alla giurisdizione esclusiva dei Tribunali di Inghilterra e Galles. 12.8 A scanso di equivoci, la Convenzione delle Nazioni Unite sulla vendita internazionale di beni non si applica al Contratto. Si applicheranno le regole internazionali per l'interpretazione dei termini commerciali predisposte dalla Camera di Commercio Internazionale (Incoterms), ma in caso di conflitto con il Contratto, il Contratto prevarrà.

1.1 Definizioni Nelle presenti condizioni valgono le seguenti definizioni: "Giorno lavorativo": un giorno (diverso dal sabato, dalla domenica o dai giorni festivi) in cui le banche a Londra sono aperte per le attività commerciali. "Condizioni": i termini e le condizioni stabilite nel presente documento. "Contratto": il Contratto tra il Fornitore e il Cliente per la vendita e l'acquisto dei Beni e/o la fornitura di Servizi in conformità alle presenti Condizioni. "Cliente": la persona o l'azienda che acquista i Beni e/o i Servizi dal Fornitore. "Consegna": avrà il significato di cui alla Condizione 3 "Evento di Forza Maggiore:" ha il significato di cui alla Condizione 11. "Merce": la merce o qualsiasi parte di essa indicata nell'Ordine. Per "Incoterms 2010" si intende l'edizione 2010 degli Incoterms emessi dalla Camera di Commercio Internazionale per l'utilizzo dei termini commerciali nazionali e internazionali. "Diritti di proprietà intellettuale": tutti i brevetti, i diritti sulle invenzioni, i modelli di utilità, i diritti d'autore e i diritti connessi, i marchi commerciali, i marchi di servizio, i nomi commerciali, commerciali e di dominio, i diritti di abbigliamento o di abbigliamento commerciale, i diritti di avviamento o di azione legale per spaccio, i diritti di concorrenza sleale, i diritti su disegni e modelli, i diritti su software per computer, i diritti su database, i diritti sulla topografia, diritti morali, diritti su informazioni riservate (compresi il know-how e i segreti commerciali) e qualsiasi altro diritto di proprietà intellettuale, in ogni caso registrato o non registrato e comprese tutte le richieste e i rinnovi o le estensioni di tali diritti, e tutti i diritti o le forme di protezione simili o equivalenti in qualsiasi parte del mondo. "Ordine": l'Ordine del Cliente per i Beni e/o Servizi, come indicato nell'accettazione scritta da parte del Cliente dell'offerta del Fornitore o nel modulo d'ordine di acquisto del Cliente, a seconda dei casi.

"Conferma d'Ordine di Vendita": il modulo emesso dal Fornitore al ricevimento dell'Ordine o una forma equivalente di conferma elettronica. "Specifica": qualsiasi specifica per i Beni e/o i Servizi, compresi i relativi piani e disegni forniti al Fornitore dal Cliente o prodotti dal fornitore e concordati per iscritto dal Cliente. "Servizi": i servizi (se presenti) indicati nell'Ordine. "Fornitore": indica Saturn Machine Knives Limited (società registrata in Inghilterra e Galles con numero di società 4498316) la cui sede legale è Unit 12 Parkway Close, Sheffield, S9 4WJ, che ha emesso l'Ordine di Acquisto al Fornitore

1.2 Costruzione Nelle presenti Condizioni si applicano le seguenti regole

a) Una persona comprende una persona fisica, una società o un ente non registrato (con o senza personalità giuridica distinta)

b) Un riferimento a una parte comprende i suoi rappresentanti personali, successori o cessionari.

c) Un riferimento a uno statuto o a una disposizione di legge è un riferimento a tale statuto o disposizione nella versione modificata o riformulata. Esso include qualsiasi legislazione subordinata fatta in base a tale statuto o disposizione di legge come modificata o riformulata

d) Qualsiasi frase introdotta dagli altri termini, tra cui, in particolare, o qualsiasi espressione simile, deve essere interpretata come illustrativa e non deve limitare il senso delle parole che precedono tali termini

e) Un riferimento scritto o scritto comprende i fax e le e-mail

f) Le intestazioni delle condizioni non influiscono sull'interpretazione delle presenti Condizioni

g) Le parole al singolare includono il plurale e al plurale includono il singolare

2 BASE DEL CONTRATTO

2.1 Le presenti Condizioni si applicano ad esclusione di qualsiasi altro termine che il Cliente cerchi di imporre o incorporare, o che sia implicito nel commercio, nelle consuetudini, nella pratica o nel corso delle transazioni

2.2 L'Ordine costituisce un'offerta da parte del Cliente di acquistare i Beni e/o i Servizi in conformità alle presenti Condizioni. Il Cliente si impegna a garantire che i termini dell'Ordine e le relative specifiche siano completi ed accurati. Il Fornitore non si assume alcuna responsabilità per eventuali errori nell'Ordine.

2.3 L'Ordine si considera accettato solo quando il Fornitore emette una Conferma d'Ordine di Vendita, a quel punto il Contratto entrerà in vigore

2.4 Il Contratto costituisce l'intero accordo tra le parti. Il Cliente riconosce di non aver fatto affidamento su alcuna dichiarazione, promessa o dichiarazione fatta o data da o per conto del Fornitore che non sia contenuta nel Contratto.

2.5 Eventuali campioni, disegni, materiale descrittivo o pubblicità emessi dal Fornitore e qualsiasi descrizione o illustrazione contenuta nei cataloghi o negli opuscoli del Fornitore sono emessi o pubblicati al solo scopo di dare un'idea approssimativa dei beni in essi descritti. Essi non fanno parte del Contratto o di qualsiasi altro Contratto tra il Fornitore e il Cliente per la vendita di Beni e/o Servizi

2.6 Un'offerta per i Beni e/o i Servizi fornita dal Fornitore non costituisce un'Offerta. Un'offerta sarà valida solo per un periodo di 30 giorni dalla data di emissione, a condizione che il Fornitore non l'abbia previamente ritirata o comunque concordato un diverso periodo di tempo per iscritto

2.7 Il Fornitore avrà il diritto di apportare ai Beni e/o ai Servizi tutte le modifiche necessarie per conformarsi a qualsiasi legge applicabile o requisito di sicurezza, o che non incidono materialmente sulla natura o sulla qualità dei Beni e/o dei Servizi, e il Fornitore dovrà informare il Cliente in ogni caso

3 CONSEGNA

3.1 Il Fornitore garantirà che: a) La consegna dei Beni sia accompagnata da una bolla di consegna che indichi, a seconda dei casi, la data dell'Ordine, tutti i numeri di riferimento del Cliente e del Fornitore, il tipo e la quantità dei Beni (compreso il numero di codice dei Beni, ove applicabile) e le eventuali istruzioni speciali di conservazione; e b) Qualora i Beni siano imballati o protetti come specificato nel Contratto (o in caso di assenza di tali specifiche i Beni siano consegnati senza alcun imballaggio o protezione sufficiente), il Fornitore non sarà responsabile di alcun deterioramento (compresa la ruggine) dei Beni durante il trasporto

3.2 Se non diversamente concordato per iscritto dal Fornitore, la consegna dei Beni avrà luogo presso la sede del Fornitore su base FCA, in conformità agli Incoterms 2010

3.3 La consegna dei Beni sarà completata al momento della messa a disposizione dei Beni per il ritiro presso la sede del Fornitore

3.4 Le date indicate per la Consegna e/o la fornitura dei Servizi sono solo approssimative e il tempo non è essenziale. Il Fornitore non sarà responsabile per eventuali ritardi nella Consegna dei Beni e/o nella prestazione dei Servizi causati da un Evento di Forza Maggiore o per la mancata fornitura al Fornitore da parte del Cliente di adeguate istruzioni di consegna o di qualsiasi altra istruzione rilevante per la fornitura dei Beni e/o dei Servizi da parte del Cliente

3.5 Se il Cliente non ritira la Merce entro 7 Giorni Lavorativi dalla data in cui il Fornitore ha notificato al Cliente che la Merce è pronta per il ritiro, allora, ad eccezione di tali inadempienze o ritardi causati da un Evento di Forza Maggiore o dal mancato rispetto da parte del Fornitore dei propri obblighi ai sensi del Contratto, il Cliente non potrà ritirare la Merce entro 7 Giorni Lavorativi dalla data in cui il Fornitore ha notificato al Cliente che la Merce è pronta per il ritiro

a) l'accettazione della Merce da parte del Cliente si considera avvenuta entro le ore 9.00 del terzo giorno lavorativo successivo al giorno in cui il Fornitore ha notificato al Cliente che la Merce era pronta; e

b) Il Fornitore conserverà la Merce fino al momento del ritiro e addebiterà al Cliente tutti i relativi costi e spese (inclusa l'assicurazione)

3.6 Se 10 Giorni Lavorativi dopo che il Fornitore ha notificato al Cliente che la Merce era pronta per la Consegna, il Cliente non ha accettato la Consegna della stessa, il Fornitore può rivendere o altrimenti disporre di parte o di tutta la Merce e, dopo aver dedotto i ragionevoli costi di stoccaggio e di vendita, contabilizzare al Cliente l'eventuale eccedenza rispetto al prezzo della Merce o addebitare al Cliente un eventuale ammanco al di sotto del prezzo della Merce

3.7 Il Fornitore può consegnare i Beni a rate che saranno fatturate e pagate separatamente. Ogni rata costituisce un Contratto separato. Qualsiasi ritardo nella consegna o difetto nella consegna rateale non dà diritto al Cliente di annullare qualsiasi altra rata

4 QUALITÀ

4.1 Il Fornitore fornirà i Servizi al Cliente in conformità alla Specifica in tutti gli aspetti materiali

4.2 Il Fornitore garantisce che alla Consegna e per un periodo di 12 mesi dalla data di Consegna (periodo di garanzia) i Beni e/o i Servizi

a) conformarsi in tutti gli aspetti materiali alla loro descrizione e a qualsiasi specifica applicabile

b) essere esente da difetti materiali nella progettazione, nel materiale e nella lavorazione

c) essere di qualità soddisfacente ai sensi del Sale of Goods Act 1979

d) essere idoneo a qualsiasi scopo sostenuto dal Fornitore

e) Per quanto riguarda i Servizi, essere forniti con ragionevole competenza e cura.

4.3 Ai sensi dell'Articolo 4.4, qualora: a) il Cliente comunichi per iscritto al Fornitore, durante il periodo di garanzia, entro 7 giorni dalla data di Consegna o qualora il difetto non risulti evidente da una ragionevole ispezione, entro 12 mesi dalla data di Consegna, che alcuni o tutti i Beni e/o Servizi non sono conformi alle garanzie di cui all'Articolo 4.1; e b) il Fornitore abbia la ragionevole possibilità di esaminare tali Beni e/o Servizi; e c) il Cliente, su richiesta del Fornitore, restituisca tali Beni alla sede del Fornitore a spese del Cliente. Il Fornitore, a sua scelta, riparerà o sostituirà la Merce e/o i Servizi difettosi o rimborserà il prezzo della Merce e/o dei Servizi difettosi per intero

4.4 Il Fornitore non sarà responsabile per il mancato rispetto della garanzia di cui al precedente Articolo 4.2 da parte dei Beni e/o Servizi se: a) il Cliente fa un ulteriore uso di tali Beni e/o Servizi dopo averne dato comunicazione in conformità all'Articolo 4.2 o b) Il difetto si verifica perché il Cliente non ha seguito le istruzioni orali o scritte del Fornitore per quanto riguarda la conservazione, la messa in servizio, l'installazione, l'uso e la manutenzione dei Beni o, in mancanza di queste, le buone pratiche commerciali; o c) Il difetto si verifica come risultato del fatto che il Fornitore ha seguito un disegno, un progetto o una specifica forniti dal Cliente d) Il Cliente modifica o ripara tali Beni senza il consenso scritto del Fornitore; o e) Il difetto si verifica come risultato di una corretta usura, di un danno intenzionale, di una negligenza o di condizioni anomale di conservazione o di lavoro

4.5 Salvo quanto previsto nel presente Articolo 4, il Fornitore non avrà alcuna responsabilità nei confronti del Cliente in relazione ai Beni e/o ai Servizi per il mancato rispetto della garanzia di cui all'Articolo 4.2.

4.6 Ad eccezione di quanto stabilito nelle presenti Condizioni, tutte le garanzie, le condizioni e gli altri termini impliciti per legge o di diritto comune sono, nella misura massima consentita dalla legge, esclusi dal Contratto.

4.7 Le presenti Condizioni si applicano a qualsiasi Merce riparata o sostitutiva fornita dal Fornitore

5 RISCHIO E TITOLO

5.1 Il rischio della merce passa al cliente al termine della consegna

5.2 La proprietà della Merce non passerà al Cliente fino a quando il Fornitore non avrà ricevuto il pagamento completo (in contanti o in contanti) per: a) la Merce; e b) qualsiasi altra Merce o servizio che il Fornitore abbia fornito al Cliente e per il quale il pagamento sia divenuto esigibile

5.3 Fino al momento in cui la proprietà dei Beni non sia passata al Cliente, il Cliente è tenuto a farlo:

a) Trattenere i Beni a titolo fiduciario come depositario del Fornitore.

b) Conservare i Beni separatamente dagli altri Beni in possesso del Cliente in modo che rimangano facilmente identificabili come proprietà del Fornitore.

c) Non rimuovere, deturpare o oscurare alcun marchio identificativo o imballaggio su o relativo ai Beni

d) Mantenere i Beni in condizioni soddisfacenti e tenerli assicurati per conto del Fornitore contro tutti i rischi per la soddisfazione del Fornitore per il loro prezzo pieno a partire dalla data di Consegna. Su richiesta, il Cliente dovrà presentare al Fornitore la polizza di assicurazione

e) Notificare immediatamente al Fornitore se diventa soggetto a qualsiasi evento elencato nella Clausola 9.2; e

f) Fornire al Fornitore le informazioni relative ai Beni che il Fornitore può richiedere di volta in volta, ma il Cliente può rivendere o utilizzare i Beni nel corso della sua ordinaria attività

5.4 Se prima che la proprietà della Merce passi al Cliente, il Cliente diventa soggetto a uno degli eventi elencati nell'Articolo 9.2 o il Fornitore ritenga ragionevolmente che un tale evento stia per verificarsi e ne informi il Cliente, allora, a condizione che la Merce non sia stata rivenduta o incorporata irrevocabilmente in un altro prodotto e senza limitare qualsiasi altro diritto o rimedio che il Fornitore possa avere, il Fornitore può in qualsiasi momento richiedere al Cliente di consegnare la Merce e se il Cliente non lo fa tempestivamente può entrare in qualsiasi locale del Cliente o di terzi in cui la Merce è conservata al fine di recuperarla

5.5 Alla risoluzione del Contratto, indipendentemente dalla causa, i diritti del Fornitore (ma non quelli del Cliente) contenuti nella presente Condizione 5 rimarranno in vigore

6 PREZZO E PAGAMENTO

6.1 Il prezzo dei Beni e/o Servizi sarà il prezzo indicato nella Conferma d'Ordine di Vendita, o, se non è indicato alcun prezzo, il prezzo indicato nel listino prezzi concordato.

6.2 Le quotazioni in una valuta diversa dalla sterlina inglese si basano sul tasso di cambio in vigore al momento e possono essere soggette a revisione al rialzo se alla data di invio dell'Avviso di Accettazione dell'Ordine di Vendita è in vigore un tasso di cambio diverso

6.3 Le quotazioni effettuate e gli ordini accettati sono soggetti alla disponibilità di materie prime e alle normali tolleranze di produzione. 18/10/12

6.4 Il Fornitore può, dandone comunicazione al Cliente in qualsiasi momento prima della Consegna, aumentare il prezzo delle Merci e/o dei Servizi per riflettere qualsiasi aumento del costo delle Merci e/o dei Servizi dovuto:

a) Qualsiasi fattore al di fuori del controllo del Fornitore (compresi gli aumenti di tasse e dazi e gli aumenti di manodopera, materie prime, servizi e altri costi di produzione)

b) Qualsiasi richiesta del Cliente di modificare le date di consegna, le quantità o i tipi di Merci ordinate o la Specifica

c) qualsiasi ritardo causato da eventuali istruzioni del Cliente o dalla mancata trasmissione al Fornitore di informazioni o istruzioni adeguate o accurate da parte del Cliente

6.5 Il prezzo dei Beni è al netto dei costi e degli oneri di imballaggio, assicurazione e trasporto dei Beni che saranno pagati dal Cliente al momento del pagamento dei Beni

6.6 Il prezzo dei Beni e/o Servizi è al netto degli importi relativi all'Imposta sul Valore Aggiunto (IVA). Il Cliente, al ricevimento di una fattura IVA valida da parte del Fornitore, dovrà pagare a quest'ultimo l'importo aggiuntivo in relazione all'IVA applicabile alla fornitura dei Beni e/o Servizi.

6.7 Il Fornitore potrà fatturare al Cliente i Beni e/o i Servizi o in qualsiasi momento dopo il completamento della Consegna o dei Servizi.

6.8 Qualsiasi assicurazione marittima che il Fornitore debba essere interessata dal Fornitore, se non diversamente concordato per iscritto, sarà pari al 10% del prezzo della fattura e coprirà il periodo dall'inizio del transito fino alla Consegna dei Beni, come previsto e contenuto nella clausola Institute of London Cargo Clause (F.P.A.), nelle clausole di guerra Institute e nelle clausole Institute Strikes Riots e Civil Commotion Clauses in vigore al momento della spedizione

6.9 Il Cliente dovrà pagare la fattura per intero e in fondi liberi entro 30 giorni dalla fine del mese solare in cui la fattura è datata. Il pagamento dovrà essere effettuato sul conto bancario nominato per iscritto dal Fornitore. Il momento del pagamento è essenziale

6.10 Se il Cliente non effettua alcun pagamento dovuto al Fornitore ai sensi del Contratto entro la data di scadenza del pagamento, allora il Cliente dovrà pagare gli interessi sull'importo scaduto al tasso del 4% annuo superiore al tasso di base della Banca d'Inghilterra. Tali interessi matureranno su base giornaliera dalla data di scadenza fino alla data di effettivo pagamento dell'importo scaduto, sia prima che dopo la sentenza. Il Cliente pagherà gli interessi insieme all'importo scaduto. Il Fornitore si riserva il diritto di richiedere gli interessi ai sensi del Late Payment of Commercial Debts (Interest) Act 1998

6.10 Il Cliente è tenuto a pagare tutti gli importi dovuti ai sensi del Contratto per intero senza alcuna detrazione o trattenuta, salvo quanto previsto dalla legge e il Cliente non ha il diritto di rivendicare alcun credito, compensazione, abbattimento, sconto, contropretesa o altro nei confronti del Fornitore al fine di giustificare la trattenuta di tali importi in tutto o in parte. Il Fornitore può in qualsiasi momento, senza limitazione di altri diritti o rimedi di cui possa disporre, compensare qualsiasi importo dovuto dal Cliente con qualsiasi importo dovuto dal Fornitore al Cliente

6.11 Tutti i pagamenti dovuti ai sensi del Contratto diventano immediatamente esigibili al momento della sua risoluzione, nonostante qualsiasi altra disposizione

7 DIRITTI DI PROPRIETÀ INTELLETTUALE

7.1 Tutti i diritti di proprietà intellettuale relativi o derivanti da o in relazione ai Servizi saranno di proprietà del Fornitore

7.2 Il Cliente riconosce che, per quanto riguarda i Diritti di Proprietà Intellettuale di terzi, l'utilizzo da parte del Cliente di tali Diritti di Proprietà Intellettuale è subordinato all'ottenimento da parte del Fornitore di una licenza scritta da parte del relativo licenziante alle condizioni che daranno diritto al Fornitore di concedere in licenza tali diritti al Cliente

8 RISERVATEZZA

8.1 Una parte (Parte Ricevente) deve mantenere la massima riservatezza su tutto il know-how tecnico o commerciale, le specifiche, le invenzioni, le invenzioni, i processi o le iniziative che sono di natura confidenziale e che sono state divulgate alla Parte Ricevente dall'altra parte (Parte Divulgatrice), dai suoi dipendenti, agenti o subappaltatori, e qualsiasi altra informazione confidenziale riguardante l'attività della Parte Divulgatrice o i suoi prodotti o servizi che la Parte Ricevente può ottenere. La Parte Ricevente limita la divulgazione di tali informazioni riservate a quei dipendenti, agenti o subappaltatori che hanno bisogno di conoscerle per adempiere alle obbligazioni della Parte Ricevente ai sensi del Contratto, e si assicura che tali dipendenti, agenti o subappaltatori siano soggetti ad obblighi di riservatezza corrispondenti a quelli che vincolano la Parte Ricevente. La presente Clausola 8 rimarrà in vigore anche dopo la risoluzione del Contratto

9 L'INSODDISFAZIONE O L'INCAPACITÀ DEL CLIENTE

9.1 Se il Cliente diventa soggetto a uno degli eventi elencati nell'articolo 9.2 o se il Fornitore ritiene ragionevolmente che il Cliente stia per diventare soggetto a uno di essi e ne informa il Cliente, allora, senza limitare qualsiasi altro diritto o rimedio a disposizione del Fornitore, il Fornitore può annullare o sospendere tutte le ulteriori consegne ai sensi del Contratto o di qualsiasi altro Contratto tra il Cliente e il Fornitore senza incorrere in alcuna responsabilità nei confronti del Cliente e tutte le somme in sospeso in relazione ai Beni consegnati e/o ai Servizi eseguiti al Cliente diventeranno immediatamente esigibili

9.2 Ai fini dell'Articolo 9.1 gli eventi rilevanti sono i seguenti

a) Il cliente sospende o minaccia di sospendere il pagamento dei propri debiti o non è in grado di pagare i propri debiti in quanto scaduti o ammette di non essere in grado di pagare i propri debiti o, essendo una società, è considerato incapace di pagare i propri debiti ai sensi dell'art. 123 della legge sull'insolvenza del 1986 o, essendo una persona fisica, è considerato incapace di pagare i propri debiti o non ha alcuna ragionevole prospettiva di farlo in entrambi i casi ai sensi dell'art. 268 della legge sull'insolvenza del 1986 o, essendo una società di persone, ha un partner a cui si applica quanto sopra; oppure

b) il Cliente avvia trattative con tutti o con una qualsiasi classe di creditori al fine di rinegoziare uno qualsiasi dei suoi debiti, o fa una proposta o stipula qualsiasi compromesso o accordo con i suoi creditori, ad eccezione del caso in cui il Cliente sia una società, questi eventi si svolgono al solo scopo di uno schema di fusione insolvente del Cliente con una o più altre società o la ricostruzione solvibile del Cliente; o

c) Essendo una persona fisica il Cliente è oggetto di una Petizione di Fallimento o di un Ordine di Fallimento o

d) un creditore o un gravame del Cliente pignorasse o prendesse possesso di un pignoramento, esecuzione o sequestro o di un altro procedimento di questo tipo, o ne prendesse possesso, o ne prendesse possesso, o sequestrasse o ne facesse causa in tutto o in parte, e tale pignoramento o procedimento non fosse assolto entro 14 giorni; o

e) Essendo una società viene presentata una richiesta in tribunale o viene emesso un ordine per la nomina di un amministratore o se viene data comunicazione dell'intenzione di nominare un amministratore o se viene nominato un amministratore sopra il Cliente o;

f) essendo una società un titolare di floating charge sui beni del Cliente ha il diritto di nominare o ha nominato un curatore amministrativo o;

g) Una persona ha il diritto di nominare un curatore fallimentare sui beni del Cliente o viene nominato un curatore fallimentare sui beni del Cliente o

h) Si verifica un evento o si procede nei confronti del Cliente in qualsiasi giurisdizione a cui è soggetto che abbia un effetto equivalente o simile a uno qualsiasi degli eventi menzionati nell'articolo 9.2 da a) a g) compreso o;

i) il Cliente sospende, minaccia di sospendere, cessa o minaccia di cessare di svolgere tutte o sostanzialmente tutte le sue attività o;

j) la situazione finanziaria del Cliente si deteriora a tal punto che, a giudizio del Fornitore, la capacità del Cliente di adempiere adeguatamente alle obbligazioni derivanti dal Contratto è stata messa a repentaglio

k) essendo un individuo il Cliente muore o a causa di malattia o incapacità fisica o mentale, sia che sia incapace di gestire i propri affari o che diventi un paziente ai sensi di qualsiasi legislazione in materia di salute mentale. 18/10/12 9.3 La risoluzione del Contratto, in qualsiasi modo si verifichi, non pregiudica i diritti e i rimedi delle parti che sono maturati al momento della risoluzione. Le clausole che espressamente o implicitamente sopravviveranno alla risoluzione del Contratto continueranno ad avere pieno vigore ed efficacia

10 LIMITAZIONE DI RESPONSABILITÀ

10.1 Con riserva delle condizioni 3 e 4, le seguenti disposizioni stabiliscono l'intera responsabilità finanziaria del Fornitore nei confronti del Cliente. 10.2 Nessuna disposizione delle presenti Condizioni limita o esclude la responsabilità del Fornitore:

a) Morte o lesioni personali causate dalla sua negligenza o dalla negligenza dei suoi dipendenti, agenti o subappaltatori

b) Frode o falsa dichiarazione fraudolenta o

c) Violazione dei termini impliciti nella sezione 12 del Sale of Goods Act 1979 o

d) Prodotti difettosi ai sensi del Consumer Protection Act 1987 o

e) Qualsiasi questione per la quale sarebbe illegale per il Fornitore escludere o limitare la responsabilità

10.3 Soggetto alla clausola 10.2

a) Il Fornitore non sarà responsabile nei confronti del Cliente sia in caso di violazione contrattuale, illecito (inclusa la negligenza) di obblighi di legge o altrimenti per qualsiasi perdita diretta o indiretta o consequenziale (tutti e tre i casi includono, senza limitazione, la pura perdita economica, la perdita di profitti, la perdita di affari, l'esaurimento dell'avviamento e perdite simili), costi, danni, oneri o spese derivanti da o in relazione al Contratto, incluse le perdite che possono derivare da una deliberata violazione personale del Contratto da parte del Fornitore o da una deliberata violazione del Contratto da parte del Fornitore, dei suoi dipendenti, agenti o subappaltatori; e b) La responsabilità totale del Fornitore nei confronti del Cliente per tutte le altre perdite derivanti da o in relazione al Contratto, sia che si tratti di un illecito (inclusa la negligenza), di un illecito civile, di una violazione di obblighi di legge o di altro tipo, non dovrà superare il prezzo del Contratto al netto dell'IVA. 10.4 Il Fornitore non incorrerà o accetterà alcuna responsabilità in relazione a qualsiasi dichiarazione fatta dal Fornitore (o fatta per conto del Fornitore) all'Acquirente (o a qualsiasi persona che agisca per conto dell'Acquirente) prima della stipula del Contratto, qualora tale dichiarazione sia stata fatta o data in relazione alle Condizioni.

11 FORZA MAGGIORE Nessuna delle parti sarà responsabile per qualsiasi inadempimento o ritardo nell'adempimento delle proprie obbligazioni ai sensi del Contratto nella misura in cui tale inadempimento o ritardo sia causato da un Evento di Forza Maggiore. Per Evento di Forza Maggiore si intende qualsiasi evento al di fuori del ragionevole controllo di una parte che, per sua natura, non poteva essere previsto o, se poteva essere previsto, era inevitabile, inclusi scioperi, serrate o altre controversie industriali (che coinvolgano la propria forza lavoro o una terza parte), guasti alle fonti di energia o alla rete di trasporto, cause di forza maggiore, guerre, terrorismo, sommosse, tumulti civili, interferenze da parte di autorità civili o militari, calamità nazionali o internazionali, conflitti armati, danni dolosi, guasti a impianti o macchinari, contaminazione nucleare, chimica o biologica, boom sonico, esplosioni, crolli di strutture edilizie, incendi, inondazioni, tempeste, terremoti, perdite in mare, epidemie o eventi simili, disastri naturali o condizioni meteorologiche estremamente avverse o inadempienze di fornitori o subappaltatori. 12 GENERALE 12.1 Cessione e subappalto a) Il Fornitore può in qualsiasi momento cedere, trasferire, addebitare, addebitare, subappaltare o trattare in qualsiasi altro modo tutti o parte dei suoi diritti o obblighi ai sensi del Contratto. b) Un Cliente non può cedere, trasferire, addebitare, addebitare, subappaltare o trattare in qualsiasi altro modo tutti o parte dei suoi diritti o obblighi ai sensi del Contratto senza il preventivo consenso scritto del Fornitore.

12.2 Avvisi a) Qualsiasi avviso o altra comunicazione data ad una parte ai sensi di o in relazione ad un Contratto dovrà essere in forma scritta, indirizzata a tale parte presso la sua sede legale o la sua sede principale o a qualsiasi altro indirizzo che tale parte possa aver specificato all'altra parte per iscritto in conformità con la presente Clausola e dovrà essere consegnata personalmente inviata per posta prioritaria prepagata, raccomandata con ricevuta di ritorno, corriere commerciale, fax o e-mail. b) Un avviso o altra comunicazione sarà considerato ricevuto se consegnato personalmente se lasciato all'indirizzo di cui alla Clausola 12.2 (a) se inviato per posta prepagata di prima classe o raccomandata a mano alle ore 9 del secondo Giorno Lavorativo successivo all'invio se consegnato per corriere commerciale alla data e al momento della firma della ricevuta di consegna del corriere o se inviato via fax o e-mail un Giorno Lavorativo dopo la trasmissione. c) Le disposizioni della presente clausola non si applicano alla notifica di un procedimento o di altri documenti in qualsiasi azione legale. 12.3 Clausola di esclusione a) Se un tribunale o un'autorità competente ritiene che una qualsiasi disposizione del Contratto o parte di essa non sia valida, illegale o inapplicabile, tale disposizione o parte di essa sarà considerata, nella misura richiesta, cancellata e la validità e l'applicabilità delle altre disposizioni non ne risentirà. b) Se una qualsiasi disposizione del Contratto non valida, inapplicabile o illegale sarebbe valida, applicabile o legale se una parte di essa fosse cancellata, la disposizione si applicherà con la minima modifica necessaria per renderla valida e applicabile.

12.4 Rinuncia La rinuncia a qualsiasi diritto o rimedio ai sensi del Contratto è efficace solo se fornita per iscritto e non sarà considerata una rinuncia a qualsiasi successiva violazione o inadempienza. Il mancato o ritardato esercizio di un qualsiasi diritto o rimedio previsto dal Contratto o dalla legge non costituirà una rinuncia a tale diritto o a qualsiasi altro diritto o rimedio, né precluderà o limiterà l'ulteriore esercizio di tale diritto o di altri diritti o rimedi. Nessun esercizio singolo o parziale di tale diritto o rimedio preclude o limita l'ulteriore esercizio di tale diritto o di qualsiasi altro diritto o rimedio. 12.5 Diritti di terzi Una persona che non è parte del Contratto non ha alcun diritto ai sensi del Contratto o in relazione ad esso. Il Contracts (Rights of Third Parties) Act 1999 è pertanto escluso. 12.6 Variazione Qualsiasi variazione al Contratto, inclusa l'introduzione di eventuali termini e condizioni aggiuntive, sarà vincolante solo se concordata per iscritto e firmata dal Fornitore. 12.7 Legge applicabile e giurisdizione Il Contratto, e qualsiasi controversia o rivendicazione derivante da o in relazione ad esso o al suo oggetto o alla sua formazione (incluse le controversie o rivendicazioni extracontrattuali), sarà disciplinato e interpretato in conformità con la legge inglese e le parti si sottomettono irrevocabilmente alla giurisdizione esclusiva dei Tribunali di Inghilterra e Galles. 12.8 A scanso di equivoci, la Convenzione delle Nazioni Unite sulla vendita internazionale di beni non si applica al Contratto. Si applicheranno le regole internazionali per l'interpretazione dei termini commerciali predisposte dalla Camera di Commercio Internazionale (Incoterms), ma in caso di conflitto con il Contratto, il Contratto prevarrà.

Registrare

Nuovo Registro conti

Hai già un account?
Entra invece O Resetta la password